sabato 1 aprile 2017

Dai problemi della ricerca alla scuola e viceversa

Partiamo proprio dalle basi. Molti ragazzi sono addirittura in dubbio su quale scuola superiore scegliere. Ragazzi, ascoltatemi: la scelta della scuola superiore non ha nulla a che vedere con la vostra voglia o meno di fare astrofisica all'università. Certo, il discorso è molto più ampio, ma lasciatemi spiegare. Se dovessi partire dalla mia esperienza personale, beh, allora dovrei dirvi in tutta onestà che all'epoca scelsi di fare il liceo scientifico solo e soltanto perché intravidi la materia Geografia Astronomica nel programma del quinto anno. Ovviamente sono stato folle, ma non perché non volessi fare il liceo scientifico, ma semplicemente perché ho basato una scelta su un solo piccolo dettaglio che, tra l'altro, si sarebbe manifestato dopo cinque anni. Altra cosa: quando uno sceglie la scuola superiore ha 13 anni, mentre quando sceglie l'università (eventualmente) ha 18 anni. Insomma, praticamente stiamo parlando di due età molto diverse e che corrispondono a due modi di vedere il mondo tremendamente differenti. Non angosciatevi troppo, dunque, questo è il mio consiglio.

Parliamo, perciò, della scelta da fare a 18 anni. Volete fare astronomia? Molto bene!
La domanda che verrebbe subito da fare è: perché vuoi studiare astronomia all'università? Una risposta potrebbe essere: beh, perché voglio diventare astrofisico. Questa è una risposta buona, soprattutto a 18 anni, ma ovviamente non terrà mai conto, almeno a quell'età, delle mille sfaccettature che può presentare la vita in corso d'opera. Mio consiglio in questa fase: volete fare astronomia? D'accordo, ma fatelo perché siete curiosi, perché volete capire come funziona l'universo. La curiosità e la laurea in astrofisica vi resteranno, la voglia di lavorare come astrofisico potrebbe venire meno.

E infatti: auguri, vi siete laureati in astrofisica, congratulazioni. Non importa se l'avete fatto in Italia o all'estero, finalmente il gran giorno è arrivato. Che si fa ora? Nella migliore delle ipotesi siete già con la valigia in mano pronti per partire in qualche posto del mondo a fare il Ph.D. (dottorato di ricerca).