sabato 29 ottobre 2016

Perché bisogna stare lontani dagli alberi durante un temporale?

Una cosa che sanno tutti, ma proprio tutti, è che durante un temporale bisogna assolutamente evitare di mettersi sotto un albero. Giusto, tutto esatto: ma sapete perché?

Ecco, qua a questo punto solitamente si sente di tutto come risposta. Provate anche voi a fare un mini-sondaggio, magari a casa, prima di leggere in questo post il motivo per cui gli alberi non sono un'opzione felice in caso di maltempo.
Fatto? Bene, allora ora proverò a rispondere dandovi la motivazione giusta.

Tutto parte dal concetto di conduttore. No, non Paolo Bonolis o Pippo Baudo, sto parlando di conduttore elettrico. Per capire bene la faccenda dobbiamo capire come sono fatti gli atomi. Un atomo è una particella che ha un nucleo formato da cariche positive (protoni) e neutre (neutroni) e un certo numero di cariche negative (elettroni) che ronzano attorno al nucleo in una maniera che dipende dall'energia che hanno gli elettroni stessi. Ora, può darsi che in un materiale, cioè in un pezzo di materia fatto da moltissimi atomi tutti uguali, gli elettroni siano non solo liberi di ronzare intorno al nucleo del proprio atomo, ma siano anche liberi di ronzare in tutto il pezzo di materia.
I materiali in cui gli elettroni godono di tutta questa libertà si chiamano conduttori (e invece quelli che non hanno questa caratteristica si chiamano isolanti).