sabato 26 novembre 2016

Non c'è nessuna luce inquietante sul Sole

Stamattina mi sono svegliato e, tra le varie notizie "suggerite" nel feed del mio smartphone, inciampo (è proprio il caso di dire così) sulla notizia secondo cui la NASA avrebbe osservato una luce misteriosa nei pressi del Sole. Questa qui:

Fonte: NASA/STEREO

Incuriosito dal fatto che la fonte non è uno dei quei pseudo-giornali bufala, bensì il link mi porta sul sito de Il Messaggero, allora clicco e guardo. Il titolo è: "Sfera di luce misteriosa sul Sole, la scoperta inquietante dei telescopi NASA". Inquietante? Davvero si possono usare queste parole in un articolo giornalistico? Bah, vabbé, andiamo avanti.
Il video mostra le immagini riprese dall'osservatorio spaziale NASA STEREO, una specie di telescopio-sonda che la NASA ha mandato nello spazio per studiare la nostra stella, il Sole.

Ebbene, cosa è successo in realtà? Mercoledì 16 novembre 2016 uno degli strumenti dell'osservatorio STEREO che si occupa di registrare le variazioni di temperatura è andato momentaneamente oltre il limite di rivelazione e ha iniziato a non funzionare per un po'. Questo ha provocato uno sfasamento delle immagini registrate da due diversi strumenti a bordo di stereo e di conseguenza una sovvrapposizione di dati acquisiti. Quindi praticamente l'immagine di sopra NON è una immagine singola, ma è l'immagine sovrapposta ottenuta con due strumenti diversi e, inoltre, pure sfasata, ovvero rappresentante due momenti differenti.
Come faccio a sapere che sia andata così? Semplice: dopo aver letto l'articolo su Il Messaggero sono andato alla radice, cioè sul sito di NASA STEREO dove la prima cosa che si legge (visto che è anche il fatto più recente accaduto) è proprio la spiegazione dell'anomalia.

Insomma, detto in parole povere, STEREO si è impallato. Capita.
Ah, se solo i giornalisti dei giornali più letti in Italia andassero a controllare le fonti come si deve!
Faccio anche notare che la spiegazione sul sito NASA STEREO è apparsa il giorno 21 novembre.
Oggi è 26 novembre e il video misterioso e inquietante è ancora sul sito de Il Messaggero, però.

Quindi: niente UFO, nessuna cosa strana, nessun pianeta nascosto. E soprattutto, nessun complotto.

Bisogna aggiungere che, oltre a Il Messaggero, anche altri giornali hanno ripreso la notizia, tipo Leggo.it e Blitz Quotidiano. In questi ultimi due, almeno per fortuna viene accennato in coda all'articolo che "anche la NASA ha voluto partecipare al dibattito" oppure che "la NASA non si è chiamata fuori dal dibattito e ha dato la sua versione dei fatti".
Tuttavia, anche se viene citata parzialmente la spiegazione NASA, siamo comunque all'assurdo: la NASA è l'unica versione dei fatti! Non ci può essere dibattito tra una marea di utenti YouTube appassionati ufologi e chi invece quei dati li maneggia tutti i giorni, per non dire che l'osservatorio STEREO l'ha proprio progettato fin dal principio e conosce ogni strumento in maniera super-scrupolosa.

Insomma, è stata creata una notizia dove non c'era nessuna notizia. Praticamente è come se la vostra lavatrice dovesse funzionare male, magari si accende la luce dei 40 gradi mentre fate il lavaggio a 90 gradi e allora iniziate a dire che accadono cose inquientanti a casa vostra, mentre magari fareste bene a chiamare l'elettricista. Come? Ah, dite che in quel caso voi che non ne sapete niente di lavatrici dovreste per forza chiamare l'elettricista. Ovvio. E invece di satelliti NASA tutti esperti, vero?