venerdì 4 marzo 2016

E sono tre! (cit.)

Tre, sono proprio tre gli anni che compie oggi Quantizzando.
Fatemelo dire subito, è proprio un bel traguardo. Quando ho iniziato, nel 2013, avevo da pochi mesi iniziato il dottorato a Portsmouth e avevo già scritto qualche cosa in passato su qualche mio vecchio blog. E ora, siamo qua, tra le altre cose, alla fine del dottorato.

Il pubblico del blog, in questi tre anni, è cresciuto. Lentamente, ma è cresciuto. Si fa un po' di fatica, ma poi l'interesse per come funziona l'universo viene sempre fuori. E sono sicuro che tantissimi non sono ancora arrivati neanche una volta su di una pagina di Quantizzando. Comunque, come direbbe un noto personaggio potilico italiano del momento, la crescita è una cosa buona ;)

I numeri che fornisce Google Analytics mostrano un pubblico ancora di nicchia, ma sono fiducioso per il futuro: non c'è nessuna fretta. Quantizzando è qui e potete leggere i post quando volete (mi rivolgo a chi fosse capitato oggi per la prima volta da queste parti).

Il piccolo Quantizzando cresce (dati Google Analytics dal 4 Marzo 2013 al 29 Febbraio 2016).
Il picco del mese scorso è dovuto al post sulle onde gravitazionali (a proposito, grazie a tutti per gli apprezzamenti, mi avete fatto felice - del resto io i post li scrivo perché voi li leggiate!), ma comunque si può vedere come la crescita comincia a trasformarsi da lineare ad esponenziale. Al di là di tutto, credo sia un fattore inevitabile, data la sempre crescente posizione dei post di Quantizzando nei motori di ricerca. Tuttavia, il mio impegno è cercare di fare sempre post di qualità, altrimenti a che serve tutto ciò? Spero di riuscirci, questo potete dirmelo solo voi.

L'altro pezzo forte delle attività di Quantizzando è il canale YouTube. Anche qui, le visualizzazioni crescono.

Visualizzazioni del canale YouTube
Anche qui, facile riconoscere il picco di Agosto 2015 dovuto alla serie Fisica con Papà. In questi ultimi mesi ho una certa tesi di dottorato da finire di scrivere. La mia promessa è: nuovi video a partire da Aprile, quindi continuate ad iscrivervi al canale e perdonate il mio ritardo se potete.

Una novità degli ultimi mesi è la newsletter de Il Sabato di Quantizzando. Circa 60 persone sono iscritte. Grazie, davvero. Soprattutto per il fatto che ancora nessuno si è cancellato, mi avete reso un uomo felice (basta poco).
E poi quello che c'è nella newsletter non finisce su Quantizzando (a parte rari casi), quindi un motivo in più per iscriversi. Si parla sempre di ricerca scientifica e di come funziona l'universo, cosa state aspettando?

Insomma, come ogni anno, questo post è semplicemente per dirvi GRAZIE.

Perché senza di voi che leggete, commentate, mi scrivete, Quantizzando non avrebbe quasi motivo di esistere. Eppure, a quanto pare, sembra che capitiate sempre più spesso da queste parti e ciò non rappresenta altro che un forte incentivo per me a continuare a scrivere sul blog.

Progetti per l'anno nuovo? Sì, ne ho alcuni in mente. Vorrei anticiparvi qualcosa, ma devo prima fare alcune valutazioni. Quindi per il momento non dico nulla per non destare aspettative, ma non vi preoccupate che vi terrò aggiornati (soprattutto nella newsletter, eh).

Quantizzando è un blog di scienza. Dove si parla di scienza in maniera tale che possa arrivare a tutti. Certo, magari non tutta la scienza racconto su Quantizzando, quella che conosco. Ma comunque tutta la scienza è importante. Questo per dire che non solo Quantizzando, ma tutti i blog e siti di scienza che ci sono in giro sono importanti (fino a quando raccontano le cose rispettando le regole del metodo scientifico, chiaro). Date sempre un'opportunità alla scienza. C'è sempre un fenomeno che osservate tutti i giorni e sul quale vi fate domande. Non importa che troviate la risposta.  
Fatevi le domande, siate curiosi.
Sempre.


Guardate la vignetta qui sotto. Abbiamo un rettangolo da riempire con la frase giusta.

Ed ora, pronti ad iniziare un nuovo anno con Quantizzando, c'è sempre tanto da raccontare di astrofisica.

BONUS: piccolo quiz del compleanno di Quantizzando; avete indovinato di chi è la citazione nel titolo di questo post? Scrivetelo nei commenti, dai è facile! ;)