mercoledì 4 marzo 2015

Due anni di blog

Oggi Quantizzando compie 2 anni! 

Questo post è per ringraziare tutti voi, uno ad uno, per aver letto, commentato (nel bene e nel male), condiviso con altri il contenuto di questo blog. Un grazie enorme!

In due anni si è parlato di un sacco di argomenti qui su Quantizzando: fisica, astrofisica e ogni tanto anche qualche risvolto quotidiano riguardante la comunicazione della scienza. Insomma non ci siamo fatti mancare nulla.

Del resto questo è quello che si fa su Quantizzando di solito: si parla di scienza, o almeno di una parte di essa (non possiamo sapere e parlare di tutto, ovviamente!).

In questi due anni abbiamo parlato dell'universo, della materia oscura, di tante galassie, di parecchi personaggi importanti della storia della fisica ma anche di uova che cadono, cioccolata nel forno a microonde, ketchup che non vuole uscire dalla bottiglia, minestre che scottano, camminate attraverso il muro e molto altro.


A volte, forse, è sembrato di trattare cose non proprio di primissimo ordine. Ma non sono d'accordo.
Infatti la fisica si nasconde dietro ogni aspetto della nostra vita quotidiana; ritengo che valga la pena sempre porsi domande, non solo sull'universo e altre robe complicate ma spesso anche sulle cose che vediamo ogni giorno e che diamo per scontate (e poi scontate, alla fine, non lo risultano mai!).
Come dice il buon Linus, anche se una domanda è stupida (ma non lo è mai) tuttavia necessita sempre una risposta!



Ho cercato di muovermi (e continuerò a farlo, promesso) su tutto lo spettro di fenomeni che è in grado di destare curiosità: perchè la scienza è proprio questo, curiosità.

La curiosità è l'ingrediente base della scienza.
Sapete, io pure sono curioso, tantissimo! Inoltre, tutte le volte che scopro un fenomeno nuovo o che mi era sfuggito prima, subito non vedo l'ora di provare a raccontarvi quello che magari io ho visto tramite un'equazione e vi assicuro che la cosa difficile non è capire l'equazione, ma capire come poterla raccontare. Che poi, sia chiaro, quando scrivo un post su Quantizzando, provo a raccontare la fisica innanzitutto a me stesso.

L'unico obiettivo è cercare di raccontare in parole semplici e non semplificare il racconto. E solo voi, leggendo il blog, potete (in realtà dovete!) dirmi se la cosa funziona,
E infatti tutti voi, persone che hanno tanta voglia di curiosare nella fisica, siete il motivo principale che mi ha spinto a scrivere questo blog.
Quindi, ancora una volta, grazie infinite, sperando di trovarvi ancora tutti qui da queste parti anche in questo nuovo anno di Quantizzando!