mercoledì 11 settembre 2013

Luna rossa

Quando si ha un'eclissi di Luna (totale o parziale) solitamente si ottiene una cosa del genere:


Cioè, la Luna diventa rossa. A cosa è dovuto questo curioso fenomeno?
Innanzitutto fughiamo ogni dubbio: la Luna non brilla di luce propria in quanto non è una stella che produce fotoni nel suo nucleo. La Luna riflette la luce. L'effetto principale è la riflessione della luce solare ma, come possiamo appunto ammirare durante le eclissi, anche la luce terrestre viene riflessa.
Un momento! La Terra non è una stella, quindi come fa ad avere una luce? E infatti non ha una luce.
La Terra riflette la luce del Sole. In che modo? Ne abbiamo già parlato su Quantizzando: si tratta dello stesso processo che rende il cielo blu.
Quello che accade dunque è che la luce blu viene diffusa nell'atmosfera mentre la luce rossa agisce e passa indisturbata. Questo è il motivo per cui il Sole appare rosso all'orizzonte.
Dunque ricapitoliamo: il Sole illumina la Terra. La luce blu viene diffusa dall'atmosfera mentre la luce rossa arriva e viene riflessa dalla Terra. Quando si ha un'eclissi la Luna si trova a passare nell'ombra della Terra, in un punto in cui la luce del Sole non arriva. Qui la Luna viene dunque illuminata dalla luce riflessa della Terra la quale, per i motivi appena descritti, è rossa.
Quando la prossima eclissi capiterà nelle vostre zone, se i vostri figli ve lo chiederanno ora sapete cosa rispondere. Alla grande!